Carlo Civera

Un imprenditore con il dna dell'artigiano

1954 - 1980

Nel Gennaio del 1954 Carlo Civera, insieme a sua moglie Maria, apre a Brescia in Contrada Santa Croce un piccolo laboratorio di produzione artigianale di piante artificiali e semi naturali in legno. La rapida espansione lo porta in meno di un anno ad acquistare la bottega adiacente trasformandola in uno showroom di alta classe. Inizia così la storia della Carlo Civera, un’azienda per la quale la sfida più appassionante è sempre stata la capacità di migliorare continuamente ogni aspetto del proprio business.

storia
storia

1980 - 1990

Gli anni 80′ rappresentano una tappa importante. Carlo Civera acquisisce la solidità industriale e finanziaria per specializzarsi in un settore ancora sconosciuto a molti, affinando le tecniche produttive e la qualità dei materiali impiegati per realizzare piante artificiali e piante semi naturali di altissima qualità. In questi anni, inoltre, Carlo viene supportato anche dalle competenze artistiche della figlia Tiziana. L’azienda continua così la sua espansione acquisendo importanti commesse nel settore della moda, cinematografico, alberghiero e bancario. Nel 1985 Carlo Civera ampia la propria offerta introducendo i fiori artificiali, realizzati con materiali innovativi per l’epoca. Grazie a questa novità l’azienda acquisisce notorietà anche nel campo del Floral Design.

1990 - 2000

A fronte della continua crescita nel 1990 viene ristrutturato lo stabile in Via dei Mille 20D a Brescia e chiusa la sede in Contrada Santa Croce, ormai troppo piccola per i volumi di vendita dell’epoca. Carlo Civera può contare, adesso, su uno spazio di circa 1000 mq nel quale vengono realizzati un laboratorio attrezzato con le ultime tecnologie, uno showroom di alta classe e gli uffici direzionali. Questa espansione aumenta la notorietà dell’azienda non solo a Brescia e provincia ma anche in tutto il nord Italia. In questi anni Carlo Civera riceve importanti commesse per clienti come Banca d’Italia, Frabosk e INA Assitalia che richiedono, sempre più spesso, l’arredamento in zone verdi artificiali a manutenzione zero per sedi e uffici.

storia
giardini verticali

2000 - 2010

Grazie all’esperienza maturata in 50 anni di attività, nel 2002 Carlo Civera introdusse nel mercato i propri Giardini Verticali realizzati con le stesse piante artificiali che resero famosa l’azienda. Questa novità ampliò notevolmente la notorietà del marchio, facendo diventare Carlo Civera il punto di riferimento per designer e architetti per l’arredo di zone verdi. Nel 2005 l’azienda si espande all’estero aprendo un ufficio commerciale in Spagna. Qui vengono gestite importanti commesse che resero nota l’azienda per l’elevata qualità dei prodotti.

2010 - Oggi

Carlo Civera, negli anni, ha sperimentato sempre nuove strade per introdurre la natura all’interno di spazi in muratura creati dall’uomo. Da questa filosofia “green” nasce nel 2011 l’idea di utilizzare il lichene naturale stabilizzato per realizzare pareti verdi indoor e quadri vegetali a manutenzione zero. Grazie ad un innovativo processo, che sostituisce la linfa con un prodotto atossico completamente biodegradabile, i quadri vegetali o le pareti di licheni stabilizzati realizzate da Carlo Civera mantengono per più di 8 anni la loro bellezza e floridezza.
Noi consideriamo “Oggi” come un nuovo capitolo di una lunga storia di qualità, innovazione ed eccellente lavoro. Cerchiamo sempre nuove strade per crescere perché l’impossibile non è un limite ma una sfida.

licheni stabilizzati